Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Agenda ONU 2030. Migranti e rifugiati

Rispondere alle sfide dei migranti e dei rifugiati: l'azione pastorale della Chiesa Cattolica per i patti globali

Il prossimo 11 ottore 2018 avremo modo riflettere sul tema:  Agenda ONU 2030.

Migranti e rifugiati, guidati dalla competensa di padre Luciano Larivera gesuita. 

Per secoli, la Chiesa cattolica ha prestato assistenza e ha rivolto un’attenzione pastorale particolare alle persone coinvolte nella mobilità umana.

Oggi, mentre assistiamo al più grande movimento di persone sfollate e di rifugiati della storia recente, la Chiesa si sente chiamata a continuare quest’opera in solidarietà con le persone sfollate e con la comunità internazionale.

Mentre masse enormi di persone sono costrette ad abbandonare le proprie case e le proprie famiglie a causa di persecuzioni, violenza, catastrofi naturali e del flagello della povertà, bisogna anche riconoscere che la migrazione è una risposta umana naturale alle crisi e una testimonianza del desiderio innato di ogni essere umano di essere felice e di godere di una vita migliore.

Questa realtà, con le sue importanti dimensioni materiali e spirituali, sta provocando un impatto significativo sugli atteggiamenti e le reazioni delle persone in tutto il mondo.

Anche nella crisi attuale, l’esperienza ci insegna che si possono trovare risposte comuni, efficaci ed appropriate.

La Chiesa aspira a collaborare con la comunità internazionale per promuovere e adottare misure efficaci di protezione della dignità, dei diritti e delle libertà di tutte i soggetti di mobilità umana, compresi i migranti forzati, i richiedenti asilo, i rifugiati e gli sfollati interni.

I processi avviati dalle Nazioni Unite per l’elaborazione di due Global Compact - uno sulla migrazione sicura, ordinata e regolare e uno sui rifugiati – rappresentano un'occasione unica per fornire una risposta congiunta in termini di cooperazione internazionale e di responsabilità condivisa. 

 

 

Scarica la locandina