Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sintesi di storia della presenza salesiana a Pordenone

Anni ‘20

1920 – Don Giuseppe Marin, sacerdote diocesano, inizia alcune opere a favore della gioventù e, in particolare, un Collegio-pensionato, intitolato a Don Bosco. La sua stima personale e garanzia di futuro, invoca ripetutamente la presenza dei Salesiani.

1924 – L’insistenza di Don Marin la vince e ottiene l’arrivo dei Salesiani. Primo direttore, Don Renato Ziggiotti. Ad accogliere e benedire, il Vescovo di Concordia, mons. Luigi Paulini.

1929 – il Rettor Maggiore dei Salesiani, Don Filippo Rinaldi, benedice i nuovi locali del “Ginnasio Don Bosco”.

Anni ‘30

1930 – Accanto alla scuola, apre ufficialmente l’Oratorio, l’opera tipo di don Bosco.

1931 – Le Suore Elisabettine, presenti dai primordi, lasciano il posto alle suore Figlie di Maria Ausiliatrice, per attività di collaborazione e servizio.

1939 – Il “Ginnasio Don Bosco” ottiene la parifica. Viene autorizzato e in seguito legalmente riconosciuto il Liceo Classico.

Anni ‘40

1943 – Si costruisce la nuova ala del Liceo e della Sala-teatro.

1943 – Viene istituita la “San Vincenzo”, prima di tante iniziative di solidarietà e carità legate all’opera.

1945 – Il Collegio è occupato dalle Forze Armate, la Comunità sfolla a Cordenons.

1946 – Viene aperto il Soggiorno estivo di Valgrande di Padola nel Comelico.

Anni ‘50

1953 – Don Renato Ziggiotti, primo direttore del Collegio Don Bosco di Pordenone, e ora Rettor Maggiore dei Salesiani, benedice la prima pietra della nuova chiesa.

1957 – Mons. Vittorio De Zanche, vescovo diocesano, consacra solennemente la chiesa.

Anni ‘60

1964 – Il Presidente della Repubblica, on. Segni, conferisce al Collegio la Medaglia d’Oro come “benemerito della Scuola, della Cultura e dell’Arte”.

1969 – Decreto di erezione della “Parrocchia San Giovanni Bosco”

1969 – Nasce nei locali del “Don Bosco” il Cineforum Studentesco Pordenonese.

Anni ‘70

1971 – Sorge il Centro psicologico di Orientamento, oggi IRIPES, diretto da Don Giorgio Tonolo.

Successivamente si costituisce anche un Centro di Pastorale e Catechesi, guidato da Don Zelindo Trenti e Don Ernesto Gianoli.

1973 – La Scuola Superiore si apre alle ragazze. Nell’’86 anche la Scuola Media diventa “scuola mista”.

1976 – il 6 Maggio, un grave terremoto colpisce il Friuli. Molte vittime e danni. Mobilitazione anche al “Don Bosco” per raccolta fondi e per soccorso diretto.

1976 – Il salesiano Silvano Gianduzzo dà vita a “Nuove Frontiere”, giornalino trimestrale della Scuola Media.

1977 – Nasce L’AGeSC, Associazione Genitori Scuole Cattoliche, con sede centrale al “Don Bosco”.

Anni ‘80

1984 – Viene approvato per la Scuola Superiore il ”Quinquennio sperimentale pluricomprensivo”, negli indirizzi Letterario-Classico ed Economico-Amministrativo-Aziendale.

1986 – Il Cinema-teatro Don Bosco, opportunamente ristrutturato, riapre i battenti, anche al pubblico.

1987 – Inizia il “biennio” e in seguito anche il “triennio” vocazionale.

1988 – Anno centenario della morte di S. Giovanni Bosco: grandi manifestazioni interne e in città.

1989 – Record storico per quanto riguarda gli allievi: 836 (426 nelle Superiori e 410 nelle Medie).

Anni ‘90

1991 – Viene autorizzato l’inizio dell’indirizzo Scientifico, che comincerà di fatto nel 1993.

1992 – Si inaugura, completa di attrezzatura e la suppellettile la nuova Palestra “Don Bosco 88”.

1993 – Primo numero dell’Annuario dell’opera salesiana di Pordenone: strutture, settori, organismi, personale, gruppi, allievi, elenchi e indirizzi…

Anni 2000

2001 – Iniziano numerosi e onerosi lavori di adeguamento di tutta l’Opera alle normative di sicurezza e agibilità.

2002 – Riorganizzazione e ricollocazione della Biblioteca maggiore.

2005 – Il Consiglio Comunale conferisce al Collegio Don Bosco la Cittadinanza onoraria. E’ presente, oltre al Sindaco Sergio Bolzonello, l’attuale Rettor Maggiore, Don Pascual Chavéz Villanueva.

2006 – Il Collegio Don Bosco ottiene la certificazione di Qualità ISO 2006.

2007 – Apre il suo servizio di accoglienza il Convitto Universitario.

2007 – L ’Oratorio-Centro Giovanile inizia l’offerta del doposcuola “Che Pomeriggio”.

2010 – La Scuola Primaria “San Giorgio” si trasferisce ed entra a far parte, a tutti gli effetti, del Collegio Don Bosco.

2010 – Viene attivato, d’intesa con i Servizi Sociali, il “Centro Diurno” per minori in difficoltà.

2010 – Iniziano i lavori di rifacimento in sintetico del campo da calcio, con collegato sistema di parcheggi, aperti anche al pubblico.

2011 – Notevoli lavori di ammodernamento alle aule e suppellettili, di rifacimento del tetto dell’Oratorio, di adeguamento degli impianti telefonici e telematici. La scuola media apre il centro sportivo e musicale.

2012 – Viene allestito un parco giochi per i bambini della scuola primaria, viene inaugurato il nuovo campo da calcio in sintetico e il parcheggio sottostante, viene riasfaltato il cortile della scuola.